[vc_empty_space height="-5px"]
Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem. [vc_empty_space height="10px"]
[vc_empty_space height="20px"]
 

Sostienici

Ci piace dire che: “aiutiamo le persone ad aiutare altre persone“!
Perché forse siamo solo gocce nell’oceano, ma è pur vero che l’oceano è fatto di gocce!
Ciò che teniamo a dirvi è questo: il 100% di quanto donate raggiunge i nostri progetti. Questa Fondazione ha infatti spese bassissime, che sono  comunque coperte da donazioni annuali dei soci fondatori. Inoltre, le spese di trasferta dei volontari sono a carico dei volontari stessi. 

Per supportare in nostri progetti

La Fondazione non gode di finanziamenti pubblici, ma vive grazie alla fiducia
accordatale da sostenitori e donatori.

Grazie!

Inoltre, solo per i donatori italiani

5×1000:
dopo Less Impresa Sociale onlus (per il 2018), per il 2021 (come è stato per il 2019 e 2020) il 5 X 1000 ce lo dedica UCMed – Università della Cucina Mediterranea, Associazione di promozione sociale con sede legale a Sorrento, che ha deciso di festeggiare i suoi 10 anni di attività donando il suo 5 X 1000 alla costruzione della cucina e della mensa dell’orfanotrofio  nella nostra casa dell’infanzia nella RD Congo.  Il codice da inserire è: 90067970633 . 

Le bomboniere solidali.
Patina e polvere in soffitta è un gruppo di hobbisti del riciclaggio creativo, dai piccoli oggetti alla mobilia.
Opera a Bagnoli, ex quartiere operaio di Napoli. Creano per noi bomboniere solidali. Devolveranno il 25% del prezzo di qualsiasi oggetto (non solo bomboniere) alla Fondazione, mentre un restante 25% andrà a sostengo di un laboratorio di arti e mestieri a favore di giovanissimi che non hanno le risorse economiche per permetterselo.
Di ogni euro speso: il 50% in beneficenza e il restante 50% a sostegno dell’artigianato. L’uovo di colombo, no?

Per i donatori italiani si ricorda che le erogazioni liberali sono detraibili / deducibili. E’ importante sapere che Art. 83 del Decreto Legislativo n° 177 / 2017 che riordina il Terzo Settore: “Detrazioni e deduzioni per erogazioni liberali” prevede quanto segue: “Dall’imposta lorda sul reddito delle persone fisiche si detrae un importo pari al 30 per cento degli oneri sostenuti dal contribuente per le erogazioni liberali in denaro o in natura a favore degli enti del Terzo settore non commerciali di cui all’articolo 79, comma 5, per un importo complessivo in ciascun periodo d’imposta non superiore a 30.000 euro. La detrazione è consentita, per le erogazioni liberali in denaro, a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali, ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241”  Questo il link all’intero testo, pubblicato sulla G.U del 2 agosto 2017.